Sanremo, Paola Ferrari attacca la RAI: “Chiamano tutte, tranne me”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56

Paola Ferrari vorrebbe coronare la sua lunga carriera di giornalista e di conduttrice televisiva salendo sul palco dell’Ariston: perché la Rai non l’ha ancora chiamata?

Paola Ferrari Sanremo
Paola Ferrari a Sanremo? Nemmeno quest’anno, e lei non ci sta (Foto: Instagram)

Giornalista sportiva d’assalto, una lunghissima carriera televisiva alle spalle, una presenza televisiva che cattura lo spettatore e uno spirito da vera leonessa: Paola Ferrari avrebbe tutte le carte in regola per essere tenuta in considerazione dall’azienda di Viale Mazzini per condurre (o almeno co – condurre) la più famosa kermesse musicale della nostra televisione.
Eppure, nonostante tutti sappiano che Paola aspiri a condurre Sanremo, il suo nome non è mai stato inserito nella rosa delle donne del Festival. I motivi dell’esclusione non sono affatto chiari: in passato diverse giornaliste sportive sono state fortemente volute dalla direzione artistica del Festival e hanno impreziosito lo spettacolo con la loro ottima performance.
Proprio alle “colleghe più fortunate” sta pensando Paola Ferrari quando si chiede quale sia il motivo per cui lei, che calca le scene televisive da decenni, è sempre stata esclusa. Si tratta di Diletta Leotta e Ilaria D’Amico, altre due amatissime prime donne del giornalismo sportivo italiano che sono arrivate all’Ariston avendo alle spalle molta meno gavetta di Paola.

Sanremo: Paola Ferrari esclusa anche quest’anno

Quando è trapelata la notizia secondo la quale Amadeus avrebbe voluto al proprio fianco non solo due o tre, ma ben dieci donne della televisione italiana, forse Paola Ferrari ha cominciato a pensare che fosse finalmente arrivato il suo momento: la sua delusione dev’essere stata enorme quando si è resa conto che la sua amica Rula Jebreal non solo è stata proposta dalla RAI, ma è anche stata riconfermata dall’azienda nonostante le polemiche che si sono generate nei giorni appena successivi alla sua “nomination”. La Ferrari ha spiegato di avere idee politiche molto diverse da quelle espresse dalle Jebreal, ma che questo non ha mai impedito alle due donne di essere amiche e di condurre lunghe e appassionanti discussioni su molti argomenti.
Se la stima per Rula ha forse impedito a Paola Ferrari di essere invidiosa del suo ruolo sanremese, le cose sembrano essere ben diverse nel caso di Diletta Leotta. In passato Paola ha aspramente criticato Diletta, tanto che su moltissimi social la giornalista è stata accusata di essere semplicemente invidiosa del successo fulminante della sua ben più giovane collega. Proprio per questo motivo Paola ha deciso recentemente di non parlare più in pubblico di lei, eppure basta che faccia il suo nome per indurre a pensare che, anche per quanto riguarda Sanremo, Paola sia invidiosa di Diletta.