Melissa Satta, come avere un addome scolpito e da urlo: i tre esercizi da fare assolutamente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Melissa Satta, si sa, vanta di una forma fisica pazzesca e di un addome più che scolpito: come averlo? Ecco i tre esercizi che non possono mai mancare. 

Melissa Satta addome scolpito
Come avere un addome scolpito come quello di Melissa Satta. Fonte Foto: Instagram

Tra le tantissime veline che si sono alternate sul bancone di ‘Striscia la Notizia’, Melissa Satta è una che, ancora adesso, vanta di un successo davvero clamoroso. Volto storico del programma calcistico di Pierluigi Pardo in onda, all’epoca della sua co-conduzione, su Italia Uno, e protagonista di numerose campagne pubblicitarie per via della sua infinita bellezza, la moglie di Kevin Prince Boateng detiene di un seguito social più che inarrestabile. Con oltre 4 milioni di followers, la bellissima sarda decanta un profilo Instagram molto attivo. È proprio qui, infatti, che oltre a condividere degli splendidi scatti fotografici, l’ex velina di Striscia è solita condividere i suoi allenamenti sportivi. Spesso e volentieri in diretta social con i suoi personal trainers, la Satta ama mostrare i suoi ‘workout’ a tutti coloro che la seguono e che la amano. Lo ha fatto, pensate, anche qualche giorno fa. Quando, completamente immersa nel verde e con indosso un completino sportivo da urlo, Melissa ha mostrato i tre esercizi che non possono mai mancare all’interno dell’allenamento di ciascuno di voi soprattutto se si vuole un addome scolpito. La classica ‘tartaruga’, per intenderci. Siete curiosi? Tranquilli, vi mostreremo ed illustreremo ogni cosa nel minimo dettaglio.

Melissa Satta, come avere un addome scolpito come il suo: cosa non deve mai mancare

Non soltanto incantevoli scatti fotografici che, come raccontato in diversi nostri articoli, descrivono alla grande la sua smisurata bellezza, ma Melissa Satta è anche solita condividere con i suoi numerosi sostenitori i diversi allenamenti sportivi che compie per mantenersi in forma. Sappiamo che l’ex velina di Striscia la Notizia ci tiene particolarmente ad essa. Ed è per questo motivo che, oltre a mangiare in modo sano e più che corretto, è solita sottoporsi a degli estenuanti e faticosi ‘workout’. Però, parliamo chiaro: se questi sono i risultati, ne vale davvero la pena! Ecco, la domanda adesso che ci facciamo è: come si può avere un addome scolpito e da urlo proprio il come il suo? Ovviamente, vi spiegheremo ogni cosa nel minimo dettaglio. Vi anticipiamo soltanto che non è assolutamente niente di faticoso o, addirittura, di irraggiungibile. Anzi. Proprio pochissimi giorni fa, la Satta ha ampiamente svolto i tre esercizi che non devono mai mancare nel nostro allenamento se vogliamo la classica ‘tartaruga’. Siete curiosi di conoscerli? Scopriamoli insieme:

  • Low Pank: chiamato anche ‘ponte isometrico’ è uno di quei classici esercizi che permette di sviluppare dei muscoli del nostro addome davvero da urlo. Applicarlo è davvero semplice. Perché non soltanto può essere svolto senza l’ausilio di attrezzi o di pesi, ma anche perché metterlo in atto è un gioco davvero da ragazzi. Ovviamente, badate bene, bisogna rispettare perfettamente tutte quelle ‘regole’ per non farsi male. In linea di massima, comunque, nel plank bisogna poggiare gli avambracci a terra, ciascuno parallelo all’altro, e allungare le gambe dietro. Unica ed importantissima raccomandazione: la parte superiore del corpo e le gambe devono essere perfettamente diritte. Anzi, per dirla meglio: devono formare un’unica linea, con la testa piegata leggermente in avanti, come se fosse, quindi, una continuazione della spina dorsale. Una volta adottate tutte queste posizioni, cercate di stare quanto più tempo potete. Che siano secondi o, addirittura, minuti, l’importante è restare in equilibrio;
  • High Plank: è lo stesso ed identico esercizio di prima. C’è soltanto una piccola variante, però. Anziché stare con gli avambracci a terra e, ricordiamo, uno parallelo all’altro, in questo esercizio bisogna stenderli completamente. In questo modo, non lavoreranno soltanto i muscoli dell’addome, ma anche quelli delle braccia. Ovviamente, non dimenticate mai di assumere la posizione corretta;
  • High Side Plank: ultima, ma non meno importante variante del ‘ponte isometrico’. La posizione da adottare, così come le varianti precedenti, è davvero semplice. Occorre, infatti, sdraiarsi su di un fianco ed avere l’avambraccio, in questo caso steso ed in tensione, e la parte esterna del piede poggiata a terra. L’altro braccio che è libero potete utilizzarlo in due modi: o alzarlo verso il cielo oppure stenderlo verso il fianco. In questo modo, i muscoli che lavoreranno sono sempre i medesimi: addominali centrali e laterali ed, infine, quelli delle braccia.
Melissa Satta addome scolpito
Fonte Foto: Instagram
Melissa Satta addome scolpito
Fonte Foto: Instagram

Ve l’avevamo detto che era davvero facile, no? Adesso, cosa aspettate? Fate come Melissa Satta. In effetti, i risultati, come mostrato anche dalle immagini in alto, sono visibili ad occhio nudo.