Viviana Parisi, “temeva le portassero via il piccolo Gioele”: nuova tremenda ipotesi

Viviana Parisi “temeva che i servizi sociali le portassero via il piccolo Gioele”: una nuova tremenda ipotesi spunta nella terribile vicenda di Caronia.

Viviana Parisi, terribile ipotesi
Viviana Parisi, ” temeva le portassero via il figlio”. fonte facebook

Sono molti gli interrogativi lasciati senza risposta che hanno colpito la cittadina di Caronia, in seguito alla tragedia che ha visto la scomparsa della dj Viviana Parisi e del figlio, il piccolo Gioele, avvenuta il 3 agosto, e in seguito al ritrovamento del corpo della donna. Negli ultimi giorni è emerso un video prima dell’incidente in galleria che la donna ha subito, e dalle immagini è stato confermato che il bambino era ancora vivo, lì con lei. Resta ancora alto il mistero di quanto accaduto dopo l’incidente, ma secondo la polizia stradale è stato di lieve entità, però nulla può essere dato per scontato in simili circostanze. In questi giorni diverse sono le congetture avanzate molte delle quali prive di riscontro, secondo l’avvocato Claudio Mondello, “Viviana temeva le portassero via il piccolo Gioele“, si tratta ancora di una nuova tremenda ipotesi.

Viviana Parisi, secondo l’avvocato “temeva le portassero via il piccolo Gioele”

Ancora non si trova pace nella tragedia di Caronia, cittadina nel messinese, dove ogni giorno spuntano nuove verità ed ipotesi non accertate e ancorate al dubbio. Questa volta a parlare è l’avvocato Claudio Mondello, nonchè cugino di Daniele Mondello, marito della donna scomparsa.

Viviaan Parisi, nuova tremenda ipotesi
Viviana Parisi, ” temeva le portassero via il piccolo Gioele”. fonte instangram

Le parole del legale attivano una nuova tremenda ipotesi: “Viviana temeva che i servizi sociali potessero toglierle il bambino perchè era stata un paio di volte in ospedale per problemi di carattere mentale”. Questa sua paura, secondo l’avvocato, potrebbe spiegare diversi punti bui, primo fra tutti lo stato confusionale in cui è precipitata Viviana Parisi in seguito all’incidente in galleria, dopo che si è allontanata dal bambino per addentrarsi nel bosco di Caronia. Proprio per questo motivo il marito della donna aveva rivolto in quei giorni di ricerca e speranza messaggi di appoggio, per riuscire a tranquillizzarla. Ma le ricerche hanno purtroppo portato al ritrovamento del corpo della dj. Dall’autopsia sono emerse diverse scoperte, e il medico legale che l’ha effettuata chiarisce: “Nell’ambito delle lesioni trovate ci sono dei morsi compatibili anche con un’azione di animale. Ma potrebbero essere causati anche dall’azione congiunta della decomposizione e di piccoli animaletti”. Ad oggi le ipotesi sul caso sono numerose e restano tutte ancora in bilico e senza certezza, e intanto le ricerche del piccolo Gioele continuano senza avere grossi riscontri.

Segui anche il nostro canale instangram–> clicca qui

M.B