Nuovo Dpcm, spostamenti tra Regioni e Natale: cosa c’è da sapere

Cosa cambierà con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm prevista il 4 dicembre: cosa si prevede per Natale e per il blocco tra Regioni.

Dpcm coronavirus
Nuovo Dpcm, spostamenti tra Regioni e regole per Natale: cosa c’è da sapere (Pixabay)

Con il nuovo Dpcm del 4 dicembre ci si aspetta un allentamento generale delle misure anti-Covid, ma come avvertono gli esperti, ciò potrebbe portare ad un nuovo innalzamento della curva epidemiologica proprio tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio. Il rischio che riunioni di famiglia e cenoni a Natale portino a nuovi focolai è purtroppo ancora alto. Perciò, dopo l’entrata in vigore del Dpcm il 4 dicembre, si ragionerà su eventuali ulteriori limitazioni per quanto riguarda i giorni tra Natale e Capodanno. Uno studio è infatti previsto tra il 18 e il 19 dicembre. Tra queste limitazioni rientrerebbe ad esempio il divieto di spostamento tra Regioni anche per le zone gialle. Comunque la data di inizio delle regole per le festività natalizie sarà stabilita la settimana prossima nel corso dell’incontro tra Regioni e Governo.

Nuovo Dpcm, cosa cambia dal 4 dicembre

Con le nuove misure che partiranno dal 4 dicembre, si dovrebbe avere un prolungamento dell’orario di apertura dei negozi, probabilmente fino alle 21, proprio per evitare molti assembramenti. I centri commerciali dovrebbero riaprire nei fine settimana, per favorire l’economia in vista del Natale. Resta il rigore la linea preferita per quanto riguarda altre regole: nonostante la richiesta di deroghe da parte di molti governatori, si cerca in tutti i modi di scongiurare il pericolo di un ripetersi di quanto successo durante l’estate. Il coprifuoco rimane quindi alle 22 e nelle zone gialle i ristoranti chiuderanno sempre dopo le 18 mentre per i giorni di Natale e Santo Stefano si prevede una chiusura totale. Per gli spostamenti, la tendenza è quella di un blocco generale: sarà possibile viaggiare verso una Regione diversa da quella in cui ci si trova solo per tornare alla propria residenza o al proprio domicilio. Nelle zone gialle ci si potrà spostare verso la seconda casa solo se si è residenti.

Dpcm coronavirus
Nuovo Dpcm, spostamenti tra Regioni e Natale: tutti i cambiamenti in arrivo (Pixabay)

Infine, chi rientra dall’estero dovrà molto probabilmente fare la quarantena obbligatoria, ma ciò dovrebbe valere solo per quegli Stati che decidono di tenere aperte gli impianti sciistici.

Segui anche la nostra pagina Instagram—–>>>clicca qui