Covid, l’Oms avverte: “Vaccini insufficienti nei prossimi mesi”

L’attesa per i vaccini anti-Covid è enorme in tutto il mondo, ma l’Oms fa sapere che nei prossimi mesi le dosi non basteranno ancora.

Oms vaccini
Covid, l’Oms avverte: “Vaccini insufficienti nei prossimi 3-6 mesi” (Pixabay)

Giorni di fuoco questi per l’Italia: il Governo è infatti intento a studiare le misure idonee ad affrontare il periodo delle festività natalizie in modo tale che queste non siano foriere, come accaduto in estate, di un innalzamento spaventoso dei contagi da Coronavirus. Si cerca intanto di capire anche la situazione riguardo agli agognati vaccini: al Senato, il ministro Roberto Speranza ha presentato il piano. La visione dell’esecutivo in merito è molto chiara: il vaccino è un bene comune, un diritto di tutti. “Appare probabile che da gennaio avremo i primi vaccini: ad oggi sono indicate due date da Ema: 20 dicembre per vaccino Pfizer e 12 gennaio per vaccino Moderna“, ha detto Speranza. Ovviamente le categorie più a rischio avranno priorità: ci riferiamo ad operatori sanitari e sociosanitari, residenti e personale Rsa, anziani e persone con patologie pregresse. A spegnere gli entusiasmi però un avvertimento lanciato dall’Oms. Ecco di cosa si tratta.

Vaccini, l’Oms lancia l’allarme: “Non basteranno”

Mike Ryan, capo delle emergenze dell’Oms, lancia un allarme da non sottovalutare: per i prossimi 3-6 mesi non si potrà sperare in un calo dei contagi da Covid grazie ai vaccini. Questi saranno infatti ancora insufficienti per il periodo indicato. E’ il quotidiano inglese “The Guardian” a riportare l’avvertimento dell’esperto dell’agenzia dell’Onu. L’unica strada da percorrere continua ad essere, quindi, il distanziamento sociale e tutte le misure di prevenzione anti-Covid raccomandate in questi mesi.

Oms vaccini
Covid, allarme dell’Oms: “Vaccini insufficienti nei prossimi mesi” (Pixabay)

Si attende intanto l’entrata in vigore del nuovo Dpcm atteso per venerdì 4 dicembre: sapremo finalmente, tra le altre cose, quali saranno le regole a cui attenersi per il periodo natalizio in quanto a spostamenti, shopping e turismo di montagna.

Segui anche la nostra pagina Instagram—->>>clicca qui