Il Volo, Ignazio Boschetto: il retroscena sulla sua nascita che non tutti conoscono

Ignazio Boschetto, componente de Il Volo, ha rivelato qualche tempo fa a Domenica Live un dettaglio che non tutti conoscono su quando è nato.

Ignazio Boschetto
Il Volo, Ignazio Boschetto: il retroscena inedito sulla sua nascita (Instagram)

E’ uno dei tre ex bambini prodigio de Il Volo, che con gli altri due componenti del favoloso trio ha incantato i palcoscenici di tutto il mondo negli ultimi dieci anni: Ignazio Boschetto, classe 1994 è un mix di talento e simpatia che lo rendono, oltre che un bravissimo tenore, anche un perfetto showman. Nato a Bologna da genitori siciliani, è cresciuto a Marsala (Trapani) dove ha iniziato prestissimo a mostrare una propensione molto particolare per la musica. Questa passione lo ha postato a partecipare a soli 14 anni al programma di Rai 1 Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici. Da lì in poi la storia la conosciamo: teatri, concerti, fan club in tutto il mondo per il trio delle meraviglie, i tre tenorini orgoglio dell’Italia hanno esportato il bel canto in tutti e cinque i continenti. Intervistato a Domenica Live qualche tempo fa, Ignazio ha raccontato un dettaglio di quando è nato che nessuno conosceva. Vediamo di cosa si tratta.

Segui anche la nostra pagina Instagram—>>>clicca qui

Ignazio Boschetto, la rivelazione sulla sua agenesia

Ospite di Barbara D’Urso, il cantante ha rivelato un particolare di cui quasi nessuno era a conoscenza. Boschetto infatti è nato con l’agenesia, una condizione medica che si riferisce alla mancanza di un organo. Infatti ha un solo rene e ciò ha ovviamente condizionato un po’ la sua vita che però è riuscito a condurre abbastanza normalmente per fortuna. Anzi, con grande maturità, in quell’occasione Ignazio ha affermato: “Le esperienze brutte magari le ricordiamo con un sorriso amaro ma sono state il nostro passato”.

Il Volo Ignazio Boschetto
Il Volo, Ignazio Boschetto: il dettaglio sulla sua nascita che non tutti conoscono (Instagram)

Che dire, complimenti vivissimi per l’atteggiamento positivo del giovane Boschetto.