Fiorella Mannoia, che lavoro faceva prima del successo: non lo immaginereste mai

Torna su Rai 1 stasera, venerdì 15 gennaio 2021, Fiorella Mannoia: sapete che lavoro faceva la celebre cantautrice prima del successo?

Fiorella Mannoia lavoro prima
Fiorella Mannoia, che lavoro faceva prima di diventare cantante: non indovinereste mai (Instagram)

Fiorella Mannoia non ha certo bisogno di presentazioni: il suo è uno dei nomi più importanti della musica italiana e le cantautrici del suo livello sono davvero poche. Dal 1968, anno in cui iniziò la sua eccezionale carriera, Fiorella ci ha regalato canzoni che sono veri capolavori: ‘Quello che le donne non dicono’, ‘Come si cambia’, ‘Il tempo non torna più’, sono solo alcuni dei titoli che l’hanno resa un mito nel mondo delle sette note. La bravissima artista torna proprio stasera, 15 gennaio, a calcare il palco di Rai 1 con la prima puntata di un nuovo programma, “La musica che gira intorno”. Il titolo dello spettacolo è un omaggio a un brano di Ivano Fossati, col quale la Mannoia ha collaborato spesso nel corso della sua lunga ed intensa carriera. La seconda puntata andrà in onda, sempre dal Teatro 1 di Cinecittà World, il 22 gennaio. Tantissimi gli ospiti attesi, tra cui Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Marco Mengoni, Achille Lauro, solo per citarne alcuni. C’è un retroscena sulla vita di Fiorella davvero particolare: sapete qual era il suo lavoro prima di diventare così famosa? Scopriamolo, resterete di stucco.

Segui anche la nostra pagina Instagram—->>>clicca qui

Fiorella Mannoia, il retroscena che pochi conoscono: ecco qual era il suo lavoro prima

Prima di esordire sulla scena musicale al Festival di Castrocaro nel 1968 col brano ‘Un bimbo sul leone’, Fiorella ha lavorato nell’ambiente cinematografico. Lo avreste mai detto? Dovete sapere che l’artista romana è figlia dello stuntman siciliano Luigi Mannoia. Insieme ai suoi fratelli, Maurizio Stella e Patrizia, Fiorella da giovane ha seguito le orme del padre lavorando nel mondo del cinema come stuntwoman di Lucia Mannucci nel film ‘Non cantare, spara’ per la regia di Daniele D’Anza. Ma non è finita qui! E’ stata anche controfigura di Monica Vitti e Candice Bergen ne ‘Il giorno dei lunghi fucili’. La Mannoia ha inoltre recitato, seppur ruoli minori, in alcuni film western: ‘Una colt in mano al diavolo’ del 1972, ‘E il terzo giorno arrivò il corvo’ e ‘Sei bounty killers per una strage’.

Fiorella Mannoia lavoro prima
Fiorella Mannoia, il suo lavoro prima del successo: non lo immaginereste mai (Instagram)

Conoscevate questo retroscena sulla vita di Fiorella? Non perdetevi lo spettacolo di stasera su Rai 1, ne vedremo delle belle!