Tommaso Zorzi contro Er Faina: la polemica sul catcalling

Tommaso Zorzi ed Er Faina si scontrano su una tematica molto popolare in questi giorni, il catcalling: cosa dicono nelle loro stories.

Tommaso Zorzi Er Faina
Tommaso Zorzi contro Er Faina: la polemica sul tema del catcalling (Instagram)

I social, si sa, sono il luogo per eccellenza dove nascono le polemiche: talvolta si tratta di questioni davvero ‘stravaganti’ ma molto spesso riguardano temi molto importanti a livello sociale. E’ quanto sta accadendo in queste ore sulla questione catcalling. Secondo l’Accademia della Crusca, con questo termine si indica ‘una molestia sessuale, prevalentemente verbale, che avviene in strada’. Una cosa che riguarda principalmente le donne, spesso soggette a commenti da parte degli uomini che incrociano per strada. Una questione abbastanza spinosa, come si può facilmente intuire: non tutti hanno lo stesso concetto di ‘limite’ e quindi qualcuno mostra dissenso sul fatto che si considerino molestie degli apprezzamenti. Er Faina, personaggio molto noto sui social, ha infatti espresso totale disaccordo e Tommaso Zorzi ha contestato fermamente le sue affermazioni. Vediamo cosa è accaduto tra i due.

Segui anche la nostra pagina Instagram—->>>clicca qui

Er Faina, “Io non so dove andremo a finire”: Tommaso Zorzi risponde così

Sorpreso dall’argomento, lo youtuber romano Er Faina, al secolo Damiano Coccia, ha dichiarato in alcune delle sue storie su Instagram di non essere affatto d’accordo sul fatto che dei fischi di apprezzamento possano essere ritenuti molestie. Ritiene infatti completamente normale che un uomo possa esprimere la propria ammirazione verso una donna magari con un ‘Ciao fantastica!. “Ma che c’è un manuale de rimorchio? Ma uno passa, che ne so, vede due belle gambe. Oh, almeno, quando ero piccolo io se faceva così. Fischiavo … A fantastica! (…) Per due fischi cat calling? Io non so dove andremo a finì”, dice tramite Instagram. Er Faina precisa che un comportamento inammissibile consiste nell’arrecare fastidio fisicamente o nell’usare termini volgari. E’ intervenuto Tommaso Zorzi, il quale sempre tramite Instagram ha condiviso dei video contro quanto affermato da Er Faina. I due tra l’altro avevano avuto proprio in questi giorni una sorta di chiarimento sulla questione LGBT, come ha ricordato l’influencer milanese. “Una donna non può essere ridotta ad un paio di gambe e questo non può legittimare un uomo a fischiarle per strada”, dice Zorzi. Su Er Faina, l’opinionista de L’Isola dei famosi ha poi detto: “È il fatto che lui sia seguito che lo rende pericoloso,  è questo un po’ il punto. Mi auguro che prima o poi la gente possa capire che sono soggetti veramente pericolosi, e uso proprio la parola pericoloso perché non ne esiste una migliore”.

Tommaso Zorzi Er Faina
Tommaso Zorzi contro Er Faina: acceso dibattito sul catcalling (Instagram)

Cosa ne pensate?