Don Matteo, Terence Hill spiega finalmente il motivo dell’addio

Intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, Terence Hill rompe il silenzio sull’abbandono di “Don Matteo”: svelato il motivo dell’addio.

Il suo addio alla serie tv Don Matteo, di cui è stato protagonista per ben 22 anni, è stata una delle notizie più difficili da accettare per il pubblico. Terence Hill ha dato anima e corpo al personaggio del prete più famoso d’Italia e nessuno più di lui poteva incarnare alla perfezione quel ruolo.

Terence Hill motivo addio
Don Matteo, Terence Hill spiega nel dettaglio il motivo dell’addio (Credits: Instagram)

Indimenticabile la sua straordinaria intesa con i colleghi, primo fra tutti Nino Frassica che presta il volto al simpaticissimo maresciallo Cecchini, oppure con l’attrice Nathalie Guetta, interprete della perpetua Natalina.

Eppure, dopo un successo che per oltre due decenni non ha conosciuto ostacoli, l’amatissimo attore ha deciso di dismettere la tonaca lasciando spazio ad un altro protagonista. Sarà infatti Raoul Bova ad interpretare Don Massimo, il nuovo protagonista della fiction.

I telespettatori si sono spesso interrogati sul perché di questa decisione e finalmente, in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, l’attore 82enne ha spiegato tutto nel dettaglio.

Terence Hill, “Non avrei voluto smettere di fare Don Matteo”: il motivo dell’addio

Attualmente Hill è ospite di suo figlio che da tanti anni vive in America: a Malibu l’attore si sta riposando, continuando comunque a scrivere per la tv ed il cinema. Al famoso settimanale ha spiegato che da tempo stava pensando di lasciare Don Matteo nonostante non volesse.

Ha aggiunto che avrebbe voluto recitare ancora ma con una diversa organizzazione per ciò che riguarda i tempi: non come una serie tv, piuttosto come dei film. “Durante le riprese di questa ultima stagione le giornate erano lunghissime. Dormivo 5 ore per notte. Bellissimo, per carità, ma anche stancante”, ammette Hill.

La sua proposta però non è stata accettata dalla Rai per un problema di budget: la serie infatti risulta un format più vantaggioso dal punto di vista economico. Terence Hill ha poi parlato dello splendido rapporto instaurato in questi anni con i colleghi ed il resto della troupe ed ha anche espresso tutta la sua stima nei confronti del suo erede Raoul Bova: “Penso che sia l’attore migliore che abbiamo in Italia”.

Ai fan che sperano in un suo ritorno sul set di Don Matteo, l’attore risponde che non è esclusa l’eventualità di qualche cameo in alcune scene.

Terence Hill motivo addio
Credits: Instagram

E voi siete curiosi di vedere all’opera Raoul Bova?