La dottoressa Pimple Popper, episodio impressionante per Matt: clamoroso quello che è successo

La dottoressa Pimple Popper, episodio impressionante per Matt: davvero clamoroso quello che è successo al paziente della dermatologa.

Un episodio davvero clamoroso, quello che è successo a Matt qualche anno prima di rivolgersi a La dottoressa Pimple Popper e che lo ha portato ad avere poca fiducia nei medici, proprio come Reggie. Procediamo con ordine.

la dottoressa pimple popper matt
Impensabile quello che è successo a Matt a La dottoressa Pimple Popper. Credits: Discovery

Quando Matt ha deciso di rivolgersi alla famosa dermatologa e star di Youtube l’ha fatto perché ossessionato da un’enorme protuberanza cresciutagli sul petto nel 2003. Dall’aspetto morbido e mobile, il bozzo è spuntato da un momento sul corpo di Matt e, da quel moment, non ha mai smesso di crescere. Alle telecamere del programma, infatti, il paziente della dottoressa ha raccontato di essere fortemente condizionato da questo sia nella vita che nell’umore e nelle sue giornate quotidiane. Certo, prima di rivolgersi alla famosa “Pimple Popper”, il giovane ha svelato di essersi già rivolto ad un altro medico e di essersi sottoposto ad un intervento di rimozione, ma nulla è cambiato. “Dopo quattro mesi, l’escrescenza è ricresciuta”, ha detto. Cos’è successo, però, nello studio della dottoressa? La simpaticissima dermatologa è riuscita a risolvere una volta e per tutto il problema di Matt? Scopriamolo insieme.

La dottoressa Pimple Popper, l’enorme bozzo di Matt lo mette a dura prova: cos’è successo

Dal 2003, quindi, Matt convive con questo enorme bozzo sul petto che lo condiziona fortemente. Appena recatosi presso lo studio de La dottoressa Pimple Popper, però, il suo paziente non si è affatto sentito dire quello che avrebbe voluto sentirsi dire. Seppure la dermatologa l’ha rassicurato che avrebbe proceduto con l’operazione, non ha potuto fare a meno di spiegare quanto questa fosse pericolosa. Il bozzo, infatti, era posizionato nel cosiddetto ‘plesso brachiale’, dove passano nervi e vasi sanguigni importantissimi. Pertanto, era importantissimo procedere con molta cautela.

la dottoressa pimple popper matt
Credits: Discovery

L’operazione di rimozione è durata diverso tempo perché il lipoma era piuttosto grosso, ma al termine la dottoressa non si è affatto ritenuta soddisfatta. Non sapeva, infatti, se l’ammasso di cellule adipose era stato completamente rimosso oppure no! Qualora fosse stato così, si capisce chiaramente che c’era il rischio che il lipoma sarebbe potuto crescere ancora una volta.

la dottoressa pimple popper matt
Credits: Discovery

Seppure soddisfatto dell’operazione, Matt si è detto ugualmente nervoso per il risultato non completamente positivo.