Marco Mengoni, decisione che lascia tutti a bocca aperta: non immaginate cosa ha fatto

Intervistato da Vanity Fair, Marco Mengoni si è raccontato sotto vari punti vista ed ha rivelato di aver preso una decisione.

Il suo successo dura ormai da oltre dieci anni: nel 2009 Marco Mengoni partecipò alla terza edizione di X Factor e il suo talento fu evidente a tutti, anche a grandi della musica come Mina e Lucio Dalla. Prima di lanciarsi nel mondo delle sette note, ha svolto il lavoro di barman a Roma, città in cui si era trasferito prima di approdare al talent che lo ha reso famoso.

Marco Mengoni decisione
Marco Mengoni, decisione che sorprende tutti: non immaginate cosa ha fatto (Credits: Instagram)

Quando ormai il suo nome diventa uno dei più popolari nel panorama artistico italiano, Marco si dedica anche ad iniziative per l’ambiente: nel 2019 partecipa infatti all’iniziativa Estate senza plastica del comune di Milano.

Proprio di questa tematica così importante ha parlato nel corso dell’intervista rilasciata di recente a Vanity Fair. Il suo impegno per la sostenibilità lo ha portato a diventare testimonial della campagna National Geographic per la sensibilizzazione sull’uso e sullo smaltimento della plastica e anche nei suoi concerti sarà riservato uno spazio all’argomento. Alla rivista, Mengoni ha poi rivelato un altro aspetto più personale: si tratta di una sua decisione che forse non molti si sarebbero aspettati.

Marco Mengoni, svolta inaspettata: sapete quale decisione ha preso?

Non tutti lo ricorderanno, ma prima di approdare ad X Factor, il cantante di Ronciglione si era iscritto alla facoltà universitaria di Lingue. Ovviamente, il decollo della sua carriera di artista e i tanti impegni di lavoro lo hanno portato a tralasciare il percorso di studi.

Ebbene, come ha rivelato lui stesso a Vanity Fair, Marco un anno fa ha ricominciato a studiare riscrivendosi all’università e precisamente a Psicologia. Una scelta forse non del tutto casuale, visto che, come ha ammesso, è in terapia da 6 anni.

Ha spiegato che a spingerlo a prendere tale decisione è stata anche la pausa forzata che gli artisti hanno dovuto fare a causa della pandemia. In un periodo abbastanza statico, quindi, ha pensato bene di impegnarsi in qualcosa che potesse dargli un po’ dell’adrenalina perduta in assenza dei concerti. “Ho riflettuto: forse, una certa tensione, un’ansia da esame mi può aiutare”, ha raccontato.

Marco Mengoni decisione
Credits: Instagram

In effetti, come dargli torto?