La dottoressa Pimple Popper, sofferenza atroce Margarita: rischio grossissimo, cos’è successo

La dottoressa Pimple Popper, Margarita ha corso un grossissimo rischio: sofferenza atroce per lei, ecco cos’è successo in clinica. 

Dopo la terribile storia di Kaitlin, La dottoressa Pimple Popper è ritornata ad occuparsi di escrescenze e bozzi. È arrivato, infatti, il momento della dolce Margarita a raccontare la sua storia e cosa l’ha spinta a chiedere aiuto alla famosa dermatologa.

dottoressa pimple popper margarita
Storia Margarita. Credits: Discovery

Ben 11 anni prima della sua richiesta d’aiuto alla dottoressa, Margarita ha raccontato di aver visto spunta una grossa escrescenza sotto il braccio. Dapprima delle piccole dimensioni e, man mano, sempre più grande, il bozzo ha completamente condizionato la vita della donna. Da sempre spirito libero e vogliosa di godersi le sue amiche, Margarita ha dovuto cambiare radicalmente il suo stile di vita. Alle telecamere del programma, infatti, ha raccontato di essere solita nascondere il bozzo sotto le maglie e di svolgere delle giornate piuttosto passive. Per lei, infatti, non esisteva più un pranzo o una cena ad un ristorante e né tantomeno una semplice passeggiata in centro. Insomma, una sofferenza atroce, soprattutto se si prende in considerazione la sua voglia di divertirsi. “Non mi fa male, ma mi da fastidio”, ha raccontato nella sua presentazione poco prima dell’incontro con Sandra Lee. Cos’è successo, poi? La dermatologa ha provveduto all’asportazione del bozzo? Certo, ma non è stato affatto semplice: ecco perché.

Margarita a La dottoressa Pimple Popper: dramma atroce, cos’è successo

A differenza dell’enorme bozzo di Corey, quello di Margarita ha immediatamente preoccupato La dottoressa Pimple Popper. Oltre ad essere decisamente grande, l’escrescenza della sua paziente si trovava in una posizione piuttosto complicata. Al di sotto del braccio, infatti, vi è il cosiddetto plesso brachiale, un ‘accumulo’ di nervi che determinano la funzionalità del braccio. Ma non solo. A preoccupare la dermatologa, vi era anche quella vena visibile ad occhio nudo al centro del bozzo. Insomma, si può chiaramente comprendere che l’operazione di rimozione non è stata affatto una cosa da niente. Nonostante questo, però, la dottoressa ha voluto ugualmente aiutare la sua paziente e fare il tutto e per tutto per farle iniziare una nuova vita. Ci sarà riuscita? Scopriamolo insieme!

dottoressa pimple popper margarita
Bozzo Margarita. Credits: Discovery

L’operazione di rimozione del lipoma non è stato affatto un gioco da ragazzi per la dottoressa Pimple Popper. Seppure non si trattasse affatto di nulla di grave, l’intervento è durato parecchio. Tuttavia, la dermatologa è riuscita nel suo intento! Non soltanto, infatti, ha estratto il lipoma per intero dal braccio della sua paziente, ma ha anche ‘isolato’ la vena. Insomma, si può dire che tutto sia andato per il verso giusto.

dottoressa pimple popper margarita
Margarita dopo. Credits: Discovery

“Wow, mi sento alla grande. Sono davvero felice”, ha detto Margarita appena terminato l’intervento. “Questa operazione cambierà la mia vita. Questo giorno lo aspettavo da tanto”, ha detto ancora non nascondendo la sua emozione.