Ballando con le stelle, Paolo Belli e il retroscena su Milly Carlucci: “Lei non ti dice niente, ma…”

A Fanpage Paolo Belli rivela un inedito retroscena su Milly Carlucci con cui condivide da anni l’esperienza di Ballando con le stelle.

Ballando con le stelle ripartirà tra non molto con una nuova edizione ricca di sorprese e protagonisti interessanti. Nonostante non ci sia ancora la conferma ufficiale sui nomi che andranno a comporre il cast, quelli circolati finora sono delle autentiche ‘bombe’ che certamente contribuiranno alla riuscita dello longevo show di Rai Uno.

Milly Carlucci retroscena
Milly Carlucci, rivelazione a sorpresa (Credits: Instagram)

In attesa di ritrovare Milly e tutta la sua squadra ‘ai posti di combattimento’ il sabato sera in prima serata, un altro storico volto della trasmissione ha rilasciato un’intervista esclusiva a Francesco Ràiola su Fanpage dove ha ripercorso la sua strepitosa carriera e gli anni nelle vesti di direttore d’orchestra di Ballando.

Parliamo ovviamente di Paolo Belli, insostituibile spalla della Carlucci fin dalla prima edizione. Passione per la musica (che ha iniziato a studiare ad appena 6 anni) e una grande simpatia sono le chiavi grazie alle quali ha fatto breccia nel cuore del pubblico che gli ha manifestato tutto il suo affetto anche quando è stato colpito dal grave lutto della perdita di sua madre lo scorso luglio.

Oltre alle profonde riflessioni sulla vita che ora, a 60 anni compiuti, inizia ad assumere inevitabilmente altre prospettive, Paolo ha parlato anche del suo rapporto con Milly. Guardate cos’è saltato fuori!

Paolo Belli racconta un retroscena inedito su Milly Carlucci: l’avreste mai detto?

Nato il 21 marzo 1962 in provincia di Modena, Belli ha ormai tagliato il traguardo dei 60 anni da qualche mese. Per spiegare che sensazioni gli provoca la consapevolezza del tempo che passa, ha usato la metafora del metro nella scena del film Caro diario di Nanni Moretti: “Quando il coprotagonista prende in mano il metro e comincia ad accorciarlo togliendo gli anni, accorcia, accorcia e alla fine dà il metro in mano a Moretti e gli dice: ‘Ecco, questo è quello che ti rimane da vivere'”.

Giunto a 60 anni, il famoso direttore d’orchestra sente che quel ‘metro’ è innegabilmente divenuto più corto: “Con tutta la buona speranza e la buona fiducia che uno possa avere comunque il metro si è accorciato”, dice a Fanpage.

Riguardo poi al rapporto con la conduttrice di Ballando con le stelle, racconta che per lui è stata fondamentale come sprone per puntare sempre al massimo, per averlo spinto a studiare sempre, a non smettere mai di perfezionarsi. Tanto che gli ha consigliato di intraprendere lo studio dell’inglese, utile anche quando nel programma ci sono concorrenti stranieri, visto che non era il suo forte!

“Milly è la sorella che tutti dovremmo avere […] Adesso sto andando a scuola di inglese perché… lei non ti dice niente ma certe cose te le fa capire! Meno male che l’ho trovata sulla mia strada, è la mia grande sorella”, racconta.

Milly Carlucci retroscena
Milly Carlucci, rivelazione inaspettata (Credits: Instagram)

Da una professionista si può solo imparare, siete d’accordo?