Enrico Mentana: “Mia madre è stata nascosta con la sua famiglia”, la confessione choc a Verissimo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50

Enrico Mentana sarà uno degli ospiti della puntata odierna di Verissimo: a Silvia Toffanin, il giornalista ha fatto una confessione choc sulla madre. 

Enrico Mentana Verissimo
La confessione choc di Enrico Mentana a Verissimo: ecco l’aneddoto su sua madre. Fonte Foto: Getty Images

Siamo giunti al weekend. E, come al solito, attendiamo l’inizio di una nuova puntata di Verissimo. Anche quest’oggi, sabato 14 Dicembre, Silvia Toffanin sarà al timone di un appuntamento del suo show davvero incredibile. Come raccontato in alcuni nostri articoli, gli ospiti presenti in questa puntata saranno davvero incredibili. A partire da Fiorello. Fino alla coppia Juliana Moreira – Edoardo Stoppa, Pago ed, infine, Enrico Mentana. A proposito del direttore del telegiornale di La 7, sapete che, ai microfoni di Verissimo, ha fatto una confessione choc riguardante sua madre e la sua infanzia? Ebbene si. Stando a quanto trapelato da alcune anticipazioni presenti sul web, sembrerebbe che il buon Mentana si sia confessato senza troppi giri di parole. Ecco che cosa dice nello specifico.

Enrico Mentana a Verissimo, la confessione choc su sua madre: cosa racconta

Così come tutti gli altri ospiti di Verissimo, anche Enrico Mentana si è praticamente lasciato andare senza troppi freni. Con Silvia Toffanin, infatti, il direttore del telegiornale di La 7 ha raccontato davvero di tutto. A partire, dal suo rapporto con i suoi quattro figli. Fino al suo rapporto d’amicizia con Lamperto Sposini e la sua famiglia. È proprio in merito a quest’argomento che il buon Mentana ha fatto una confessione choc su sua madre. Stando ad alcune anticipazioni apparse sul web, sembrerebbe che il talentuoso giornalista abbia raccontato di un particolare episodio di cui è stata protagonista sua madre quando era ancora piccola. Da quanto si evince, sembrerebbe che sua madre, a causa delle persecuzioni contro gli ebrei, sia stata costretta a vivere nascosta, insieme alla sua famiglia, in un granaio per circa due anni. Tuttavia, nonostante il racconto drammatico, Enrico sottolinea quanto questo episodio abbia formato il carattere buono della mamma, scomparsa più di venti anni fa.