Coronavirus, l’immunologa Viola: ‘Bisogna avere gli studi della Fase 3 completati’, brusca frenata

A distanza di qualche giorno dalla notizia del Vaccino contro il Coronavirus, è arrivata una brusca frenata: le parole dell’immunologa Viola.

Coronavirus vaccino frenata
Brusca frenata sul vaccino contro il Coronavirus: le parole dell-immunologa Viola. Fonte Foto: Pixabay

È trascorsa poco meno di una settimana da quando, come raccontato in un nostro recente articolo, si è diffusa la notizia di una presunta cura contro il Covid-19. Targato Pfizer e BionTech, sembrerebbe che sia stato trovato un vaccino efficace al 90% contro la diffusione del Coronavirus. Ma non solo. Perché oltre a questo, come raccontato anche da noi, sappiamo anche che sembrerebbe essere stato scoperto un altro, di origini russe, che ha un’efficacia pari al 92%. Insomma, una grossissima scoperta. E, soprattutto, una favolosa notizia, c’è da ammetterlo. Eppure, pochissime ore fa, è arrivata una brusca frenata. In un suo recentissimo intervento ad ‘Omnibus’, trasmissione su La7, l’immunologa Antonella Viole ha chiaramente detto che non bisogna affatto cantare vittorie. Piuttosto che, com’è giusto che sia, serve cautela. Ma di che cosa parla esattamente? Ecco tutti i dettagli.

Coronavirus, le parole dell’immunologa Antonella Viola sul vaccino: brusca frenata

Nel corso del suo recentissimo intervento ad ‘Omnibus’, trasmissione in onda su La7, l’immunologa Antonella Viola ha chiaramente spiegato come stanno realmente le cose sulla scoperta del vaccino contro il Coronavirus. Seppure, in questi ultimi giorni, infatti, si sia diffusa la notizia di una presunta cura contro il temibile virus cinese, Antonella Viola ha voluto ugualmente porre attenzione sul fatto che, almeno fino a questo momento, non sono stati completati tutte le fasi. E che, quindi, è necessario avere cautela. Certo, le aziende che hanno dato queste indicazioni di efficacia sono più che è necessario avere cautela. Certo, le aziende che hanno dato queste indicazioni di efficacia sono più che serie. Quindi, ‘non ci sono grossi motivi di dubitare di quello detto’. Ovviamente, i ‘dati preclinici e i dati che sono a disposizione sono positivi’, ma, a quanto pare, bisogna aspettare il completamente della Fase 3 per accertare la scoperta del vaccino. Insomma, una brusca frenata, da come si può chiaramente comprendere. Anche se la stessa immunologa è più che positiva.

Coronavirus vaccino frenata
Fonte Foto: screenshot video

Ovviamente, come sottolineato dalla diretta interessato, se tutto va bene, entro la fine dell’anno, ci sarà l’approvazione del vaccino. E da Gennaio, a quanto pare, inizierà la distribuzione delle prime dosi.