Piedi al limite, Anna ha alluci lunghissimi: il dottor Shaeffer non aveva mai visto nulla di simile

Anna ha alluci lunghissimi che le causano una terribile artrite e che sbalordiscono persino il dottor Shaeffer di Piedi al limite.

Un caso rarissimo quello trattato nella puntata di Piedi al limite di cui stiamo per raccontarvi. I piedi di Anna presentano delle deformità allucinanti: i suoi alluci sono lunghissimi e le causano un dolore straziante quando cammina.

Piedi al limite Anna
Piedi al limite, Anna ha alluci lunghissimi: il dottor Shaeffer non aveva mai visto niente di simile (Discovery+)

Leggi anche———>>>Piedi al limite, Richard: alluce amputato tre anni e mezzo fa ma la ferita non smette di sanguinare

La donna non può permettersi di calzare i sandali anche perché, se lo facesse, tutti la guarderebbero e si sentirebbe molto a disagio. La punta dell’alluce le fa malissimo perché logicamente va a toccare la punta della scarpa. Su consiglio della sua amica, decide perciò di chiedere aiuto al chirurgo podologo più famoso: parliamo ovviamente del dottor Brad Shaeffer.

Persino lui resta impressionato dalla visione dei piedi di Anna: quest’ultima teme che anche Shaeffer le risponda che non c’è soluzione per il suo problema. Cosa succederà?

Piedi al limite, Anna riuscirà a risolvere il problema che l’affligge?

Come prima cosa, il medico le mostra la radiografia dei suoi piedi: nell’alluce destro non esiste spazio articolare, non c’è cartilagine. Anna è affetta da alluce rigido. Shaeffer decide di intervenire chirurgicamente su un piede alla volta. Al piede destro verrà effettuata una piccola incisione, sarà accorciato il dito, sarà messa una placca e delle viti. Al piede sinistro invece verrà rimossa una parte di osso fissando ovviamente delle viti all’interno del dito.

Leggi anche————->>>Piedi al limite, dita schiacciate “come spaghetti”: il caso di Michael Muphy è davvero pazzesco

Piedi al limite Anna
Fonte foto: Discovery+

L’operazione sul piede destro è abbastanza complicata: per fissare l’articolazione, il medico deve inserire una vite interframmentaria facendo attenzione a non rompere il cuneo inserito nel dito. Riguardo al piede sinistro, invece, la situazione è più semplice perché qui l’articolazione non è compromessa. Il risultato del delicato intervento è semplicemente strabiliante e Anna confida al dottore di essere pienamente soddisfatta.

Leggi anche————–>>>Piedi al limite, Robyn si vergognava dei suoi piedi: il loro aspetto era impressionante

Piedi al limite Anna
Fonte foto: Discovery+

Ora finalmente potrà sfoggiare i suoi piedi con un bellissimo paio di sandali!