“Dopo 35 anni in tv nessuno ci riconosce”: la confessione ‘insolita’ spiazza tutti

“Dopo 35 anni in tv nessuno ci riconosce”, arriva l’insolita confessione che spiazza tutti!

Lo hanno raccontato in un’intervista a cuore aperto al Corriere della Sera. I diretti interessati ripercorrono la loro lunghissima, e di successo, carriera, e ci raccontano un dettaglio che nessuno si aspetterebbe mai.

nessuno ci riconosce
“Dopo 35 anni in tv nessuno ci riconosce”, arriva la confessione inaspettata! (Fonte Instagram)

La loro carriera è iniziata nel 1985 con programmi di cui ora non sono molto fieri, ma poi non si sono più fermati, arrivando al meritato successo di oggi. Durante l’intervista hanno parlato di un loro sogno nel cassetto: commentare il Festival di Sanremo. “Hai miliardi di cose da prendere per il cu*o lì. E dissacrare il mostro sacro che fa ascolti allucinanti, con tutta l’Italia ferma, è davvero bello”. I personaggi in questione hanno poi guardato al loro passato, commentando anche le collaborazioni più riuscite, tra cui quella con Claudio Bisio e il mago Forest. Secondo loro quest’ultimo ” ha dei tempi comici perfetti è sempre stato il nostro capocomico ideale”.

Leggi anche Honolulu, Francesco Cicchella veste i panni di Achille Lauro e Ultimo: imitazioni più famose e vita privata del comico

La confessione insolita: “Dopo 35 anni in tv nessuno ci riconosce”

Avete capito di chi stiamo parlando? Ovviamente del trio comico più noto e divertente del nostro paese, la Gialappa’s Band. Composta da Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci. Durante la loro intervista al Corriere della Sera hanno parlato della loro fortunata carriera, ma hanno rivelato un dettaglio inaspettato. “È vero che nessuno ci riconosce, però nessuno ci rompe le balle con i selfie, gli autografi. Ci va benissimo così. Non lo sapevamo allora, ma forse siamo stati longevi per questo motivo”. Effettivamente il trio comico è conosciuto per le loro inconfondibili voci e battute, più che per i loro volti, e così facendo sembrerebbero aver trovato il mix perfetto dei due mondi.

Chi sono i Senso D’Oppio, duo comico di Zelig: età, Instagram, carriera e vita privata

nessuno ci riconosce
Fonte Instagram

La Gialappa’s Band poi spiega che: “Eravamo bravi a fare la radio e a portarla in televisione. Noi fondamentalmente siamo tre spalle, abbiamo bisogno del capocomico da dileggiare”. Così i famosi comici ribadiscono che il loro successo sta proprio nel gioco di squadra e soprattutto che la loro comicità è “esterna al contesto”. La Gialappa’s Band resterà per sempre nei cuori degli italiani e anche se il loro volto è sconosciuto, la loro voce è davvero inconfondibile!

Leggi anche L’indiscrezione lascia tutti di stucco: il 21 Dicembre sarà la loro ultima puntata, clamoroso

Noi adoriamo la Gialappa’s Band e non vediamo l’ora di goderci un pò di sane risate grazie alla loro comicità.