“I miei genitori non mi facevano uscire, erano terrorizzati”: Arisa racconta il suo passato

“I miei genitori non mi facevano uscire, erano terrorizzati”: Arisa racconta il suo travagliato passato

Chi è che non conosce la mitica cantante Arisa, dalla voce delicata ma dalla fortissima personalità. Si è raccontata in maniera profonda durante un’intervista, svelando i difficili momenti che ha dovuto attraversare nella sua adolescenza.

Arisa racconta passato
Arisa si apre e racconta il suo passato travagliato (Fonte Instagram)

Rosalba Pippa, vero nome della nota Arisa, è cresciuta tra le colline di Pignarola in Basilicata, ma ha lasciato la sua terra d’origine appena maggiorenne per inseguire il suo sogno più grande. Attualmente è stata sotto i riflettori grazie al programma di Milly Carlucci, Ballando con le stelle, del quale ha vinto questa edizione in coppia con il suo maestro Vito Coppola. L’amore per la musica è sempre stato dentro di lei, ma ha dovuto allontanarsi dalle sue origini per poterlo realizzare al meglio. Si è raccontata in un’intervista molto intima a Vanity Fair, dove ha parlato anche del particolare rapporto con i suoi genitori.

Leggi anche La famiglia al completo: in molti non hanno mai visto le sorelle di Arisa, eccole

Arisa racconta il suo passato e il rapporto con i genitori

Ha raccontato di essere una bambina molto allegra e aperta, e questo spaventava i genitori, che dal canto loro volevano proteggerla dai possibili pericoli. Ma questa estrema protezione ha portato brutte ripercussioni sul suo percorso di crescita. “Il mio corpo è cresciuto di colpo. Lo sviluppo a nove anni: le forme, il seno, l’altezza. I miei genitori non mi facevano uscire di casa. Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile”.

Leggi anche Sta vivendo un periodo d’oro, ma sapete che lavoro faceva Arisa prima del successo?

Arisa racconta passato
Fonte Instagram

La contante continua il suo racconto dicendo “Mi hanno protetta molto, ma il loro amore mi toglieva le cose che, a quell’età, era normale facessi. Ancora adesso per certi aspetti sono infantile, non sono una navigata”. La talentuosa cantante ha poi rivelato che la sua ribellione è arrivata a 11 anni, quando si fece fare il primo succhiotto e rivelò ai genitori di aver fumato la prima sigaretta. “Da noi si litigava tutti i giorni a causa mia” ha rivelato. Fortunatamente questo periodo così travagliato è stato superato dalla cantante, che ha potuto esprimere se stessa al meglio, soprattutto grazie alla musica e alla sua voce straordinaria. Il rapporto con i genitori ora, deve essere decisamente migliorato!

Leggi anche Arisa ‘scartata’ a Sanremo 2022, spunta la sua reazione: “Tento sempre di partecipare”

Che incredibile racconto dalla cantante Arisa, e voi cosa ne pensate?