Gossip News » Primo Piano » Massimo Di Cataldo mi ha picchiata a causa del nome di nostra figlia, parola di Anna Laura

Massimo Di Cataldo mi ha picchiata a causa del nome di nostra figlia, parola di Anna Laura

 

MASSIMO DI CATALDO – Emergono nuovi, spinosi particolari circa la storia tra Anna Laura Millacci, ex compagna di Massimo Di Cataldo e il cantante.

Come sapete qualche giorno fa Anna Laura ha postato delle immagini choc su Facebook delle violenze a cui l’avrebbe sottoposta Di Cataldo.

Selvaggia Lucarelli non ha perso un momento ed è corsa a intervistare la Millacci che ha riferito quanto segue.

“Era, è fragile. Ha perso il successo e questo lo ha reso infelice. Quando ha cominciato ad andare al supermercato e a vedere che nessuno lo riconosceva più, è sprofondato nella tristezza più cupa. Ma sapeva anche essere incredibilmente dolce, quando voleva”.

La Millacci racconta che Di Cataldo picchiava anche la prima moglie.

“Quando era sposato, sono stata la sua amante per due anni. Lui non era mai a casa, stava sempre con me. Lei una sera gli fece una scenata e lui la picchiò. Andarono al pronto soccorso e Massimo disse che lei aveva picchiato lui. Lo disse anche a me e io purtroppo ero innamorata, gli credetti. Poi l’ex moglie tornò nel suo paese e si separarono. Ero innamorata e quando sei innamorata credi al tuo uomo”.

A quanto pare il perfido Massimo Di Cataldo l’avrebbe sempre picchiata, fin dall’inizio della loro storia.

Massimo mi ha sempre picchiata, mi ha picchiata anche quando ero incinta della nostra bimba, e solo perché io la volevo chiamare Anna Lou e lui diceva che non l’avrebbe mai chiamata come la figlia di Morgan. Picchiava sempre e solo per motivi futili. Ha scatti di rabbia continui che si sono ben visti anche quando partecipò a Music Farm e una notte distrusse mezza casa per sfogare l’ira”.

Infine Anna Laura spiega come ha reagito all’aborto indottole da Massimo Di Cataldo.

Quando ho abortito ho preso tutto quello che il mio corpo stava espellendo e l’ho messo su un quadro che si chiama ‘Le cose che ho perso’. L’ho fatto per non dimenticare e lo guarderò ogni volta che mi verrà la tentazione di perdonare“.

Il cantante nega e voi, da che parte state?